Il Condominio

LA COMPRAVENDITA DI BOX NON SI DISCUTE IN ASSEMBLEA

LA DOMANDA
In un condominio l'impresa costruttrice, che da anni detiene diversi posti auto, intende venderli, proponendone l'acquisto ai singoli condòmini. Tale proposta può essere discussa, in un apposito punto all'ordine del giorno, in assemblea condominiale o, trattandosi di argomento privato, l'impresa deve invece rivolgersi, al di fuori dell'assemblea, ai singoli condòmini, considerato che esiste anche un registro di anagrafe condominiale?

Si ritiene che la questione riguardi la compravendita di proprietà esclusive, e non questioni relative a proprietà comuni; per tale ragione l’assemblea condominiale non ha alcun potere in merito e la delibera sarebbe nulla, in quanto fuori dalle competenze dell’assemblea stessa.Se, poi, per ragioni di natura logistico-organizzativa l’impresa costruttrice, che è anche un condomino, vuole - in occasione dell’assemblea e, quindi, di un momento in cui sono presenti i condòmini - illustrare la sua proposta, ciò non è vietato, ma non è previsto che si arrivi a una decisione dell’adunanza. L’adesione alla proposta rimarrà esclusivamente del singolo condomino,acquirente nei confronti dell’impresa costruttrice–proprietaria-venditrice.

Da: Condominio24


© RIPRODUZIONE RISERVATA