Il Condominio

IL COSTO DELLA RIPARAZIONE DEL MURETTO DIVISORIO

LA DOMANDA
In un condominio, gli appartamenti al piano terra hanno un'area di proprietà esclusiva delimitata da un muretto che la separa dall'area comune di passaggio. Uno di questi muretti si è fessurato per 5 centimetri sul lato prospiciente la parte condominiale. Chi deve sostenere la spesa? Spetta tutta al proprietario o spetta in parti uguali a lui e al condominio?

Nel silenzio del titolo, i muri divisori si presumono comuni tra i proprietari dei beni immobili confinanti (articolo 880, Codice civile), salvo che non vi siano segni materiali che inducano a ritenere il contrario: il piovente rivolto verso un fondo indica che il muro è di proprietà individuale del proprietario di quel fondo; se non c'è piovente, la presenza di sporti, cornicioni o vani che si addentrano oltre la metà del muro - purché realizzati contestualmente alla costruzione del muro - indica che il muro appartiene al proprietario del fondo dalla cui parte gli sporti o i vani si presentano (articolo 881, Codice civile). Se il muro è comune, le spese per le riparazioni si dividono in parti uguali tra i proprietari vicini (articolo 882 Codice civile). Nel caso di muro divisorio tra la proprietà individuale di un condomino e un'area condominiale, le spese andranno per metà a carico di quel condomino e per l'altra metà a carico del condominio.

Da: Condominio24


© RIPRODUZIONE RISERVATA