Il Condominio

ASCENSORI: IL TECNICO DEVE ESIBIRE IL CERTIFICATO

LA DOMANDA
Il tecnico esecutore della periodica manutenzione ordinaria dell'ascensore del condominio (cioè "verifica dell'impianto con lubrificazione e pulizia, nonché verifica semestrale dell'impianto"), incaricato dalla ditta appaltatrice, è obbligato a esibire, a richiesta del condominio o del portiere, il documento abilitativo alla specifica attività? Su quali libretti deve annotare le verifiche che svolge? In base a quali disposizioni di legge?

Il proprietario dell’impianto, o il suo legale rappresentante, sono tenuti ad affidare la manutenzione di tutto il sistema dell’impianto a una ditta specializzata e, soprattutto, munita di abilitazione in base al Dpr 24 dicembre 1951, n. 1767 (normativa recepita anche dal Dpr 30 aprile 1999, n. 162).Sicché, in sede di verifica periodica dell’impianto ascensoristico, è necessario comprendere se il tecnico manutentore che si presenta personalmente a eseguire la relativa verifica/manutenzione sia dotato del "patentino/certificato” che gli consenta di svolgere l’attività di manutentore. Egli - a richiesta del portiere dello stabile, dell’amministratore del condominio o di un condomino - è tenuto a esibire il relativo certificato, in quanto, qualora la manutenzione venisse affidata a personale non abilitato e, successivamente, dall’utilizzo dell’impianto ascensoristico dovesse derivare un danno a terzi, il relativo risarcimento potrebbe essere chiesto, in base alle rispettive responsabilità, all’amministratore e/o a tutti i condomini.Inoltre, secondo il Dpr 162/1999, e le successive modifiche, per l’ascensore è previsto il "libretto dell’impianto", documento che ne riporta, tra l’altro, le principali caratteristiche. Inoltre, esso deve contenere:1) copia della dichiarazione di conformità;2) copia della comunicazione del proprietario all'ufficio comunale competente, relativa alla messa in esercizio;3) copia della comunicazione dell'ufficio comunale competente, inerente al numero di matricola assegnato all’impianto;4) i verbali delle verifiche periodiche e di manutenzione.Il proprietario dell’impianto o il suo legale rappresentante devono assicurare la disponibilità del libretto ai soggetti incaricati delle verifiche previste dalla normativa.

Da: Condominio24


© RIPRODUZIONE RISERVATA