Il Condominio

Morosità di due condòmini su dieci

di Silvio Rezzonico

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Se in un condominio, privo di amministratore, con più di 10 condomini, 2 di essi non pagano le spese (acqua, luce, servizi), come ci si deve comportare? Quale iter bisogna seguire? Ora è un “fai da te”.

Da L'Esperto Risponde

A far tempo dal 18 giugno 2013, data di entrata in vigore della legge di riforma e a norma dell'articolo 1129, primo comma, del Codice civile, la nomina dell'amministratore è obbligatoria quando i condomini sono più di otto. Se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria, su ricorso di uno o più condomini.
Nei confronti dei condomini morosi l'amministratore, che non sia stato dispensato dall'assemblea, è tenuto ad agire ingiuntivamente a norma dell'articolo 63 Disposizioni di attuazione del Codice civile e dell'articolo 1129, nono comma, del Codice civile. Per quest'ultima norma, in caso di morosità, l'amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati, entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA