Il Condominio

I tavolini del bar nell'area esterna condominiale

di Pierantonio Lisi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Un condominio è proprietario di un'area esterna destinata ad uso pubblico. Nel condominio vi è anche un bar che è stato autorizzato dal Comune a porre sull'area citata due ombrelloni e dei tavolini che vengono utilizzati dagli avventori senza che questi pregiudichino il transito delle persone. Può l'assemblea condominiale proibire di porre detti tavolini? Mi sembra che una recente sentenza della cassazione abbia dato ragione ad un proprietario di un bar che aveva lo stesso problema.

Da L'Esperto Risponde

In effetti, una recente sentenza della Cassazione ha confermato l'annullamento della delibera di revoca del permesso di occupare una parte del cortile con dei tavolini a suo tempo concesso al gestore di un bar situato nell'edificio condominiale (Cassazione sentenza n. 869/2012). Nel corso del giudizio era emerso che l'occupazione di una limitata area di quel cortile per periodi di tempo contenuti non pregiudicava le possibilità di utilizzazione del cortile da parte degli altri condomini, i quali si erano limitati ad affermare la proprietà comune dell'area (peraltro incontestata). Non è possibile, insomma, opporsi a determinati modi di utilizzazione delle parti comuni senza dedurre la lesione di un concreto interesse: per esempio, la limitata fruibilità del cortile o la lesione del decoro architettonico dell'edificio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA