Il Condominio

Emergenze gestite dai condòmini, chi resta a presidio dello stabile può agire per evitare danni

Enrico Morello

Cosa fare quando l'amministratore è in vacanza e i pochi (o il solo) rimasti a presidiare lo stabile si trovano alle prese con tubazioni condominiali che si rompono o buche che si aprono improvvisamente, a causa del caldo, nel cortile condominiale mettendo a repentaglio integrità delle parti condominiali e sicurezza dei singoli? Può provvedere il singolo condòmino in autonomia alle riparazioni o per non rimetterci di tasca propria sideve aspettare il rientro dell'amministratore?
Ecco il vademecum per il condomino superstite...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?