Il Condominio

La convocazione dell'assemblea si amplia all'inquilino

Antonio Scarpa

L'articolo 10 della legge 392/1978, rinviando alle disposizioni del Codice civile sull'assemblea dei condomini, certamente prevede per l'inquilino il potere di impugnare le delibere viziate, sempre che abbiano a oggetto le spese e le modalità di gestione dei servizi di riscaldamento e di condizionamento d'aria.
Nulla di più: così, ad esempio, si è esclusa la legittimazione del conduttore ad impugnare la deliberazione dell'assemblea condominiale di nomina dell'amministratore e di approvazione del regolamento e del bilancio preventivo.

Peraltro, il conduttore...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?