Il Condominio

Videosorveglianza solo se motivata da rischi reali per la sicurezza

Ettore Ditta

Fonte: Il Sole 24 Ore

La riforma del condominio ha introdotto una speciale maggioranza assembleare per realizzare sistemi di videosorveglianza, che non è stata cambiata dal Dl 145/2013. Per effetto del nuovo articolo 1122-ter del Codice civile il quale prevede che le deliberazioni concernenti l'installazione sulle parti comuni dell'edificio di impianti di videosorveglianza sono approvate dall'assemblea con la maggioranza stabilita dal secondo comma dell'articolo 1136 (vale a dire con un numero di voti...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?