Il Condominio

Spese anche in parti uguali se c'è l'accordo unanime dell'assemblea

di Saverio Fossati

Il riparto spese in condominio si può derogare senza problemi, purché siamo tutti d'accordo. Così la Cassazione (sentenza 22824/2013, sezione VI) ha chiarito, in applicazione degli articoli 1123 del Codice civile e 68 delle Disposizioni di attuazione, specificando però che occorre il consenso di tutti i condomini, trattandosi, nel caso di specie, della modifica a una ripartizione che era contenuta nel regolamento condominiale contrattuale.
La modifica votata era, comunque, di notevole importanza: si trattava di passare dal criterio millesimale a quello...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?