Gestione Affitti

Affitto, il contratto verbale non dà all’inquilino il diritto di usare la casa

di Matteo Rezzonico

Il fatto di utilizzare un immobile in base ad un accordo orale non determina per l'inquilino alcun il diritto a detenere l'immobile. Infatti, l'accordo orale non è di per sé sufficiente ad integrare un contratto di locazione che necessita in ogni caso della forma scritta ad substantiam (articolo 1, ultimo comma, e articolo 13, comma 1, della Legge 431/98). Ma l'eventuale diritto ai danni da parte del proprietario scatta solo se egli è in grado di provare di averne subìto...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?