Gestione Affitti

La canna fumaria non si può fare? Contratto d’affitto risolto per inadempienza

di Matteo Rezzonico (vicepresidente Confappi)

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Il contratto di locazione si risolve per grave inadempimento (articoli 1453-1455 Codice civile), se la proprietà non è in grado di realizzare i lavori necessari all'inquilino, (nella fattispecie una canna fumaria), per svolgere l'attività convenuta, per cui si era assunto uno specifico obbligo. L'obbligazione assunta nel contratto è infatti riconducibile ai doveri del locatore stabiliti dall'articolo 1575 Codice civile, secondo cui il locatore deve consegnare e mantenere il bene in stato da servire all'uso. Ma non si possono ravvisare gli...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?