Gestione Affitti

L’inquilino se ne va prima? I «gravi motivi» non esonerano dal preavviso di 6 mesi

di Selene Pascasi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

In caso di rilascio anticipato dell'appartamento, neanche i gravi motivi esonerano l'inquilino dall'obbligo del preavviso. Del resto, si tratta di un periodo necessario perché il proprietario possa reperirne un altro senza subire perdite economiche. Lo specifica il Tribunale di Roma con sentenza n. 21098 del 31 ottobre 2018. Motivo della lite, il decreto ingiuntivo che intimava ai conduttori di un alloggio il pagamento di circa 15 mila euro per canoni di locazione non versati, indennità di mancato preavviso...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?