Gestione Affitti

Appartamenti in affitto: all’erede solo 30 giorni per scegliere la cedolare

di Francesco Nariello

Il trasferimento di un contratto di locazione “mortis causa” non comporta, di per sé, alcun adempimento fiscale specifico. In caso di decesso del proprietario locatore, infatti, è previsto che il contratto possa proseguire, tutelando in modo particolare la posizione del conduttore-inquilino. L’imposta sul reddito da locazione, cessata per la persona deceduta, viene imputata al successore, che però può scegliere il regime fiscale – e quindi eventualmente optare per la cedolare secca – entro 30 giorni dal decesso.

...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?