Gestione Affitti

Con il «Cir» annunci trasparenti per gli affitti brevi in Lombardia

Approvazione attesa per la prossima settimana delle nuove regole sugli affitti brevi in Lombardia. Le modifiche alla legge regionale 27/2015, presentate da Fabio Rolfi, prevedono che ogni privato che effettua la segnalazione di inizio attività della propria unità ricettiva ottenga il Codice Identificativo di Riferimento (Cir), che è unico per ciascuno e che per il Comune di riferimento identifica la regolarità dell’alloggio. In questo modo si potranno distinguere gli annunci delle case vacanza regolari da quelle abusive: nel testo dell’annuncio, qualunque sia il mezzo utilizzato per la promozione, andrà infatti indicato il Cir.


© RIPRODUZIONE RISERVATA