Gestione Affitti

Canoni prescritti dagli accordi locali

di Luca Stendardi

Il contratto concordato ad uso abitativo non transitorio richiede l’osservanza di un requisito formale e uno sostanziale.

Questo formula contrattuale impone infatti sia la durata non inferiore a tre anni (con proroga biennale alla prima scadenza), sia la quantificazione del canone secondo gli accordi definiti in sede locale fra le organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori maggiormente rappresentative. E comporta benefici per il conduttore (durata e misura calmierata del canone) e agevolazioni fiscali per il locatore,...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?