Gestione Affitti

Primo passo delle Entrate per la ritenuta sulle locazioni brevi

di Saverio Fossati

Il meccanismo avviato dal Dl 50/2017 per applicare la ritenuta del 21% sugli affitti turistici da parte degli intermediari immobilairi (agenzie e portali come Airbnb) sta prendendo corpo. Nonostante per l’attuazione sia indispensabile il provvedimento direttoriale (il termine per emanarlo è il 23 luglio 2017) l’Agenzia ha intanto elaborato un tassello fondamentale: con la risoluzione 88 /E ha indicato il codice tributo da utilizzare per il versamento della ritenuta: è il“1919”da indicare nella sezione “Erario” del modello F24. Per recuperare in compensazione le eventuali eccedenze di versamento delle ritenute dai successivi pagamenti di competenza del medesimo anno dovrà essere utilizzato il codice tributo “1628” , e il “6782” per recuperare le eccedenze dai pagamenti di competenza dell’anno successivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA