Gestione Affitti

Sfratto, le questioni di merito sono riservate ai giudici di primo e secondo grado

di Valeria Sibilio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Un’officina, conduttrice di un immobile locato ad uso non abitativo, viene convenuta a giudizio, con sfratto per morosità, dalla Società immobiliare proprietaria del locale. Ricorrendo in Tribunale, l'officina invoca un articolo del contratto stipulato con l'immobiliare il quale prevedeva la risoluzione dello stesso in caso di mancato conseguimento delle concessioni, autorizzazioni e licenze indispensabili per l'attività economica dell'officina. Inoltre, si prevedeva il rimborso della spesa di euro 56.000, sostenuta per le opere di ristrutturazione e per rimettere a norma il...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?