Gestione Affitti

Locazioni, dal 19 settembre sarà operativo il nuovo modello RLI

di Andrea Taglioni

Il 19 settembre sarà operativo il nuovo modello RLI, il modello relativo alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di immobili e per gli adempimenti successivi. A darne notizia il provvedimento 112605 dell’agenzia delle Entrate pubblicato due giorni fa. Nel nuovo modello RLI le novità, rispetto alla precedente versione, sono rappresentate, essenzialmente, dall’implementazione di ulteriori dati riguardanti le parti e la tipologia del contratto (per esempio a tempo indeterminato) e la previsione del nuovo quadro E, inserito per rendere chiaro se, in relazione a una o più annualità del contratto sottoposto a registrazione, è prevista la corresponsione di un canone diverso in funzione della durata del contratto.

Il modello è presentato esclusivamente in via telematica, direttamente dal contribuente o tramite i soggetti autorizzati alla trasmissione. Fino al 18 settembre 2017, tutti gli adempimenti dovranno essere assolti utilizzando il precedente modello RLI approvato con provvedimento del 10 gennaio 2014. Il modello RLI può essere utilizzato anche dai soggetti non obbligati alla registrazione telematica dei contratti di locazione attraverso gli uffici dell’agenzia delle Entrate.

La versione integrale dell’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA