Gestione Affitti

Affitto, lecita la riduzione del preavviso se c'è accordo tra le parti

Luca Stendardi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Il quesito è relativo a un contratto di locazione "4 + 4" (con il regime della cedolare) valevole dal 1° agosto 2013 al 31 luglio 2017. L'inquilino ha comunicato verbalmente (annunciando che seguirà una raccomandata) l'intenzione a lasciare l'immobile al 31 luglio 2017. Su richiesta del conduttore abbiamo concordato solo tre mesi di preavviso, nonostante il contratto ne preveda sei. È consentita questa riduzione per agevolare l'inquilino, o si incorre in un illecito? Inoltre, chiedo se devo comunicare all'agenzia delle Entrate la mancata proroga/risoluzione con il modello Rli o se, trattandosi di prima naturale scadenza (31 luglio 2017), nulla va comunicato.

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?