Gestione Affitti

Disdetta dell’affitto, la forma scritta resta determinante

di Antonio Scarpa

La sentenza 11808/2016 della Cassazione ha negato che l’articolo 2, comma 1, della legge 431/1998 (modello ordinario della locazione abitativa, cosiddetto “4 più 4”) imponga a pena di nullità il compimento della disdetta in forma scritta.

Questa norma rimette alla volontà delle parti la determinazione del canone, mentre fissa imperativamente la durata minima, che non può essere inferiore a quattro anni, con rinnovazione tacita per ulteriori quattro anni, a meno che il locatore non provveda...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?