Gestione Affitti

Tocca all’inquilino provare il contenuto della disdetta

di Augusto Cirla

Il locatore deve provare che la raccomandata di disdetta del contratto di locazione sia pervenuta tempestivamente a conoscenza del conduttore, mentre spetta a quest’ultimo dimostrare che nel plico ricevuto c’era una lettera di contenuto diverso. Lo ha precisato la Corte d’appello di Napoli che, con la sentenza 1541 del 22 aprile scorso (presidente Castiglione Morelli, relatore d’Amore), ha ribadito il principio già affermato dalla Cassazione per cui spetta al conduttore dimostrare che la raccomandata era vuota o conteneva una...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?