Gestione Affitti

L’avviamento spetta solo se l’attività era davvero «aperta al pubblico»

di Giampaolo Piagnerelli

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

L'acquisto di un immobile in locazione in cui viene esercitata attività di vendita al pubblico costringe il nuovo proprietario - in caso di cessazione del contratto - a versare l'indennità di avviamento per finita locazione.
Ad affermare il principio la Cassazione con la sentenza n. 13012/2016 . La Corte ha così spiegato che male ha fatto la parte acquirente a non considerare l'effettività dell'attività esercitata dal conduttore. Era di tutta evidenza, infatti, che la società esercitasse in...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?