Gestione Affitti

Per la foresteria non c'è diritto di prelazione

Matteo Rezzonico

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Il conduttore, nell'ambito di un contratto di locazione a uso foresteria, può godere del diritto di prelazione (alla prima scadenza contrattuale)? Da quello che so il contratto di locazione generico è regolato dalla legge 431 del 1998, mentre quello per l'uso foresteria è disciplinato unicamente dal Codice civile, precisamente dagli articoli 1571 e seguenti, in quanto rientrante nelle locazioni cosiddette completamente libere. Considerato che la prelazione è regolamentata nella legge 431/1998 (all'articolo 3, comma 1, lettera g), e che nel Codice civile non mi sembra vi sia una regola per la prelazione, è corretto dedurre che, a meno che questo aspetto non sia disciplinato dall contratto di locazione specifico, il conduttore in questo caso non avrebbe diritto all’esercizio della prelazione?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?