Dalle Associazioni

Rigenerazione/2: a Milano il Comune investe sulle periferie e chiede aiuto ad Anaci

Piantare 3 milioni di nuovi alberi, migliorare la condizione degli alloggi delle periferie e puntare sull'edilizia convenzionata. Sono questi alcuni dei progetti contenuti nel Pgt che l'assessore all'urbanistica e al verde del comune di Milano Pierfrancesco Maran ha presentato oggi ai 2.000 amministratori di condominio presenti oggi e domani agli Est End di Milano per l'iniziativa Anaci Plus. «A Milano abbiamo un milione di metri quadri di tetti che sono già verdi, ma ci sono altri 12 milioni di tetti che non lo sono ancora – spiega l'assessore Pierfrancesco Maran-. Lo possono diventare senza interventi infrastrutturali drastici. È importante che il miglioramento della qualità della vita avvenga nella sede delle assemblee di condominio. ».
Al convegno organizzato dall'Associazione nazionale degli amministratori di condominio, il presidente milanese e vicepresidente nazionale Leonardo Caruso ha sottolineato l'importanza del ruolo dell'amministratore di condominio per il rinnovo e la realizzazione di immobili più sostenibili dal punto di vista energetico. «Il 70% del patrimonio edilizio italiano è stato costruito prima del 1990 – ha spiegato Leonardo Caruso -. Tutti questi edifici sono stati costruiti senza necessari criteri energetici, della sicurezza e del rischio sismico, risultando oggi completamente da rinnovare ». La richiesta al mondo politico, da parte dell'Associazione, è quella di rendere stabili i bonus sull'edilizia. Mondo politico che però, a sua volta chiede una mano all'Anaci, perché gli aiuti economici che già ci sono a volte non vengono sfruttati abbastanza. «Il bonus green è ancora utilizzato troppo poco – ha spiegato l'assessore Maran -. Siamo colleghi, noi gestiamo un condominio un po' più grande del vostro, ma Milano funziona anche perché ci siete voi che fate il vostro lavoro e siete un presidio sul territorio. »


© RIPRODUZIONE RISERVATA