Dalle Associazioni

Il «bene comune» e la sicurezza degli stabili, convegno Anaci a Venezia

Sabato 7 settembre partirà da Venezia un'iniziativa formativa, lanciata da ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali ed Immobiliari) Veneto per l'intero Nordest, ma con una dichiarata valenza nazionale.
Al centro del primo incontro sarà la tutela delle fondamenta dell'edificio, tema dirimente dopo la tragedia del ponte Morandi e ed i confronti tecnici innescati sul comportamento del calcestruzzo armato, che è anche l'ossatura delle costruzioni abitative.
L'appuntamento, alla Scuola Grande di San Rocco, si colloca nel quadro del progetto mirato a valorizzare il condominio come paradigma della società attuale e “laboratorio di buone pratiche”; ecco spiegato il titolo (“Il Bene Comune, l'Interesse Comune, l'Immagine Comune”), che vuole valorizzare la figura degli amministratori immobiliari, responsabilizzandoli come custodi di un bene collettivo, cui spetta l'onere di indirizzare i proprietari verso una manutenzione preventiva e programmata per far si che l'edificio sia sicuro, bello, interessante non solo dal punto di vista patrimoniale.
Per confrontarsi, di fronte a centinaia di amministratori condominiali del Nordest, saranno a Venezia: Francesco Burrelli, Presidente ANACI; Giuseppe Ferro e Luciana Restuccia, Docenti Politecnico Torino; Maurizio Grassi, Centro Studi Nazionale ANACI; a coordinarli saranno Marco Lombardozzi e Andrea Garbo , rispettivamente Vicepresidente e Segretario del Centro Studi ANACI.
La mattinata sarà conclusa da una prova pratica, in cui gli amministratori condominiali presenti dovranno compilare il Registro Anagrafe Sicurezza per comprenderne i tecnicismi da “tradurre” poi ai propri amministrati.

Per la locandina cliccare qui .


© RIPRODUZIONE RISERVATA