Dalle Associazioni

A Modena nuova sede Uppi, open day il 31 maggio

Venerdì 31 Maggio 2019 verrà inaugurata a Modena la nuova sede provinciale dell'Unione Piccoli Proprietari Immobiliari. Alla guida dei modenesi Uppi l'Avvocato Lorenzo Cottignoli, esperto in tematiche legate alla gestione, amministrazione, successione ed alienazione della proprietà immobiliare e con specifica competenza in materia di condominio, locazioni e diritti reali.
L’inaugurazione cinssterà in un open-day dalle ore 9 alle 18 in cui l'avv. Cottignoli e lo staff di professionisti e consulenti che opererà in viale Trento e Trieste, 41 si presenteranno alla cittadinanza.
La sede modenese, si legge nel comunicato dell’Uppi, offrirà numerose tipologie di servizi ai propri associati (proprietari di immobili): dai contratti di affitto e locazione abitativa e commerciale, al calcolo del canone di locazione “concordato”, dalla ricerca inquilino (con verifica patrimoniale e reddituale) ad un servizio convenzionato di intermediazione immobiliare. Inoltre, i proprietari potranno usufruire della gestione scadenziario contratti di locazione, consulenza in merito all'aggiornamento ISTAT e compilazione mod. F23 e F24, contratti di comodato d'uso, consulenza sulla nuda proprietà e su affitti, locazioni, compravendite, dichiarazioni di successione, pratiche detrazioni IRPEF, consulenze fiscali, tecniche e legali oltre a ricevere la rivista trimestrale gratuita.
UPPI Modena avrà anche consulenti abilitati per Dichiarazioni dei redditi e servizio CAF.
«Sarà un nostro preciso impegno - spiega Cottignoli - proseguire il lavoro di tutela del bene casa e della proprietà immobiliare: Uppi Modena mette a disposizione degli associati un punto di vista professionale ed autorevole, grazie ai servizi che la Sede modenese e le Delegazioni provinciali di prossima apertura potranno erogare ai proprietari immobiliari, grazie anche alle numerose convenzioni sottoscritte con partners di primaria importanza e, inoltre, ai consulenti specializzati nel settore che quotidianamente potranno essere interpellati per risolvere dubbi e problematiche in merito ai temi della casa e del condominio, con la consueta attenzione alle più generali, ampie e varie tematiche legali, tecniche, fiscali e previdenziali che coinvolgono il cittadino e che spesso sono connesse con le questioni immobiliari». E aggiunge: «Sappiamo di poter contare su una cittadinanza attenta al bene-casa e che sarà certamente attiva e pronta ad esprimerci le proprie esigenze e problematiche per consentire alla nostra Organizzazione Sindacale di affrontarle e, ove necessario, di rappresentarle con il consueto vigore presso le Istituzioni e gli Enti con i quali vogliamo mantenere e consolidare un dialogo proficuo e duraturo, a tutela della proprietà immobiliare».
Per l’invito cliccare qui


© RIPRODUZIONE RISERVATA