Dalle Associazioni

Da Garante Condominio il progetto pilota sulla litigiosità e le relazioni di vicinato

La vita in condominio sta diventando complicata. In ogni condominio ci sono persone che litigano ed il lavoro degli amministratori non sempre riesce ad arginare i danni collaterali e a lungo termine di queste diatribe. Ultimamente è diventato più frequente leggere, nelle sezioni di cronaca, risvolti tragici di liti condominiali fuori controllo che sottolineano l'urgenza di un cambio di prospettiva sulle relazioni condominiali.
Garante Condominio, associazione di condòmini, ha avviato un progetto pilota per capire perché si litiga in condominio, quali sono i problemi e quali i desideri delle persone. Il progetto parte dalla Campania in Settembre ma interessa tutto il territorio nazionale. Raccoglierà infatti circa 2000 interviste ed interpellerà sia i condòmini sia i professionisti che lavorano nel settore condominiale. Successivamente i dati verranno elaborati con strumenti psicologici e statistici e verrà redatta una relazione che Garante Condominio metterà a disposizione degli addetti ai lavori. Raffaella Galati, portavoce dell'Associazione: «Attualmente il progetto è supportato da Aied Napoli e si avvale della collaborazione di Sos Utenti Consumatori. Il progetto è sostenuto dagli sponsor che condividono con noi l'urgenza di cambiare ottica e di dare voce ai vissuti delle persone. Siamo un'associazione giovane fatta dei giovani, ci muoviamo nella neutralità con l'interesse di risolvere un problema. Ci aspettiamo che tutte le associazioni di amministratori e di consumatori che sono state informate dell'iniziativa ci coadiuvino nella diffusione del progetto».
L'approccio psicologico al mondo condominio ha trovato presto l'appoggio morale e pratico di molte realtà che operano da anni in questo settore. L'apertura del progetto è stata patrocinata dall'Ordine degli psicologi della Campania e dal Comune di Caserta, coadiuvato dall'associazione Sos Utenti consumatori e si avvale dell'appoggio di vari professionisti quali :Rodolfo Cusano, autorevole personalità nel mondo condominio, Carlo Maria Palmiero, avvocato civilista presidente della Camera Civile di Aversa e Concetta Mingiano, psicoterapeuta rappresentante in Campania per Aied, Associazione Italiana Educazione Demografica che insieme al suo team cura la parte tecnica del progetto. L'iniziativa si avvale del consenso e del sostegno di numerosi sponsor di levatura nazionale, come Del Bo ascensori, Brasilena caffè, Ente Certificazioni, Esagono, Egea commerciale luce e gas ed altri.
Info su: www.garantecondominio.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA