Dalle Associazioni

Federproprietà: da mezzo secolo manca un Piano Casa per le fasce deboli

In merito alle polemiche sugli sgomberi violenti di immobili occupati illegalmente a Roma, è intervenuta Federproprietà, l'associazione che raggruppa i piccoli e medi proprietari di casa: «Gli incidenti che sono scoppiati - ha dichiarato il presidente Massimo Anderson - sono la logica conseguenza della totale assenza, da mezzo secolo, di un vero Piano Casa. Senza questo strumento assistiamo a una lotta fra poveri nella ricerca disperata di un alloggio dove vivere, e chi ne paga le conseguenze è soprattutto il ceto medio che, pur potendosi permettere un alloggio popolare, di fatto è scavalcato dagli abusivi e dai violenti». Federproprietà rivolge un appello al governo perché finalmente, dopo mezzo secolo, nel contesto di “Casa Italia” vari un progetto che metta a disposizione abitazioni per le fasce deboli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA