Dalle Associazioni

Uppi: giù le mani dalla prima casa

«È un capitolo chiuso - afferma l'avv. Fabio Pucci , Segretario Generale dell'UPPI -.
La “sparata” della Comunità Europea non tiene conto, o fa finta di non tenerne
conto, che lo Stato Italiano è un vampiro che succhia le energie, ormai allo
stremo, dei Piccoli Proprietari e prevalentemente solo di costoro. La prima casa non è una ricchezza, ma necessità e come tale non possono essere tassate le necessità.Vada a verificare la Commissione Europea qual è e quant'è la pressione fiscale italiana, che ormai col suo circa 65% ha raggiunto livelli record; nessun altro Paese, non solo Europeo ma mondiale, ha una tassazione simile! Affrontate problemi più seri come questa invasione a livelli biblici e lasciate in pace la piccola proprietà» conclude il Segretario Generale UPPI.


© RIPRODUZIONE RISERVATA