Dalle Associazioni

Giovani amministratori, pronti 350 studenti

di Andrea Garbo

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Cosa farò da grande? L’amministratore. Anaci Padova raccoglie i frutti della convenzione di collaborazione sottoscritta a suo temp con gli Istituti G.B. Belzoni/Boaga e Kennedy (geometri) e Calvi (ragionieri).

Poiché la Riforma Gelmini ha abolito la materia “diritto” nelle classi 3ª - 4ª e 5ª geometri, i docenti Anaci vanno in aula per far conoscere agli studenti-allievi il diritto immobiliare: 75 ore nel corso del triennio. La collaborazione è iniziata nell’anno scolastico 2014/15, è proseguita lo scorso anno e conclude il primo ciclo triennale con quello in corso. È un percorso formativo per gli studenti che a giugno 2017, superato l’esame di Stato, potranno esercitare subito la professione di amministratore immobiliare: il percorso formativo coincide infatti con quanto previsto dal Dm 140/2014.

In tutto, hanno usufruito di questa opportunità di studio, negli ultimi tre anni, 1044 studenti, di cui ben 350 sosterranno a giugno l’esame di maturità alla presenza anche dei docenti Anaci.

Ma l’esperimento si sta allargando: il 14 febbraio, presso l’Istituto Einaudi, sempre a Padova, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro della Regione Veneto, il presidente provinciale Anaci Padova, Giorgio Cambruzzi, ha illustrato a 107 docenti degli istituti tecnici del Veneto le opportunità formative e di sviluppo del lavoro che Anaci può offrire.

Ci si è lasciati con le richieste di accedere all’offerta formativa da parte degli istituti di Castelfranco Veneto e con l’annuncio che, entro aprile, Anaci Padova avrà con il rettore delle Università di Padova un incontro per verificare cosa fare per il futuro di questa professione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA