Dalle Associazioni

Morosità in condominio, Confassociazioni a convegno il 22 novembre

“Una buona gestione del disquilibrio finanziario produce effetti positivi anche nella gestione delle relazioni. Per tal motivo, sentiti in giro gli umori dei professionisti come pure quelli dei cittadini comuni - spiega Giorgio Granello, coordinatore Nord di Confassociazioni e vice Presidente di RevCond - abbiamo sentito la necessità di organizzare il convegno Morosita' nel condominio. Criticità nella gestione dei crediti . Impatto sociale sul territorio e sull'economia in calendario martedì 22 novembre alle 14.30 presso l'Auditorium del Sant'Artemio, sede del Palazzo della Provincia di Treviso”. Per la locandina cliccare qui.
“L'evento rivolto a tutti gli operatori sociali è sostenuto da CONFASSOCIAZIONI che attraverso la propria rete - ha proseguito Granello - intende rendersi partecipe non solo denunciando le problematiche, ma proponendosi con proposte che potrebbero aiutare a trovare le giuste soluzioni e costituire in tal modo una reale risorsa per il paese. Con il ruolo sociale che giorno dopo giorno le viene riconosciuto, la Confederazione non smette di impegnarsi di correre con i primi senza dimenticare gli ultimi con la consapevolezza di rappresentare quella moltitudine di soggetti sempre più preparati e formati che il nostro paese si aspetta e che è in grado di aiutare concretamente ogni singolo cittadino”.
“La vita in condominio oggi è influenzata da una serie di criticità e incombenze che non rendono agevole la gestione economica finanziaria - ha proseguito Deborah Furci, tributarista e Presidente Revcond (Associazione Revisori Condiminiali) -. In particolare la gestione dei crediti nei confronti dei geometri morosi generano problematiche di rilevante impatto sociale sul territorio e nell'economia. La Legge 220/2012, meglio nota come Riforma del condominio, ha apportato diverse modifiche tra cui l'introduzione della figura professionale del Revisore dei conti condominiali (l'art. 1130 bis c.c.) che stabilisce la possibilità per l'assemblea di nominare un revisore in grado di verificare la contabilità del condominio, anche per più esercizi finanziari”.
“Obiettivo del convegno - ha proseguito Giorgio Granello che è anche vice Presidente di RevCond - è far emergere le problematiche tecnico giuridiche sulle modalità di gestione e sulle applicazioni procedurali. Diviso in due tavole rotonde vede il coinvolgimento di esperti del settore che, legati dal filo conduttore della morosità, affronteranno a 360 gradi tutte le problematiche in cui è calato oggi il cittadino, prima fra tutte il rischio di perdere casa per insolvenza. E di rovinare un clima relazionale, il più delle volte, faticosamente raggiunto considerando i nostri tempi moderni. Perché si sa, per produrre effetti positivi nella gestione delle relazioni è necessario avere/fare anche una buona gestione del disquilibrio finanziario”.
“Vogliamo cercare di dare risposte alle svariate situazioni che si presentano quotidianamente davanti ai nostri occhi, in particolare la ormai dilagante attualità delle esecuzioni immobiliari e dei fallimenti - ha sostenuto Deborah Furci che è anche Componente del Collegio dei Revisori di CONFASSOCIAZIONI - come pure consideriamo un diritto e un dovere di ogni professionista coinvolto nella filiera il dover affrontare l'emergenza sociale della finanza condominiale e le conseguenti ripercussioni sul tessuto sociale. Solo unendoci e lavorando insieme possiamo ipotizzare un futuro più roseo”.
Con Deborah FURCI e Giorgio GRANELLO, hanno confermato la loro presenza al convegno: Bruno CISTERNA, Presidente del Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Treviso, Stefano MARCON, Presidente Provincia di Treviso, Vittorio RACCAMARI, Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Treviso, Giancarlo IANNICELLI, Consigliere delegato al sociale-Provincia di Treviso, Paolo NASINI, Giudice Tribunale di Vicenza, Federica SUINE, Avvocato Foro di Treviso, Luigi GAROFALO, Professore ordinario Diritto Romano-Università di Padova, Maurizio CESCHIN, Presidente ANACI-Provincia di Treviso, Paola FAVARO, Formazione Caritas Tarvisina, Alessandra GAVA, Presidente SUNIA-Sindacato Unitario Inquilini Assegnatari, Marco SERENA, Sindaco Comune di Villorba.
Info:
www.CONFASSOCIAZIONI.eu

Per la locandina cliccare qui



© RIPRODUZIONE RISERVATA