Dalle Associazioni

Coordinamento dei proprietari e Anaci manifestano oggi per la proroga dei contabilizzatori


I proprietari di casa del Coordinamento Arpe-Federproprietà, Uppi, Confappi con Anaci chiedono il rinvio dell'obbligo di installare le valvole termostatiche entro il 31 dicembre e
indicono per oggi, giovedì 27 ottobre, ore 10,30, un convegno all'hotel Nazionale in piazza Montecitorio. Il prossimo 31 dicembre, ricorano le associazioni nel comunicato congiunto, scade infatti il termine imposto dal dlgs n. 102/2014 e i condomìni inadempienti rischiano pesanti sanzioni pecuniarie. Si calcola che nelle maggiori città italiane il 17% delle famiglie risieda in edifici costruiti prima del 1950, mentre il 60% di esse viva in immobili costruiti tra il 1950 e il 1989. I proprietari di casa sono costretti a sostenere un ulteriore balzello sotto forma dell'obbligo, entro il 31 dicembre, e pena sanzioni sino a 2.500 euro per unità immobiliare, di istallare le valvole termostatiche per la contabilizzazione del calore. Senza entrare nel merito dei molteplici dubbi circa la legittimità della norma spesso in contrasto con le leggi regionali, appare evidente l'inopportunità di costringere i cittadini in un lasso di tempo così breve a sostenere ingenti spese in un momento così critico. E' bene precisare, affermano le associazioni, che l'obbligo di installare le valvole termostatiche riguarda i soli condomìni con riscaldamento centralizzato (quindi non chi possiede una caldaia a riscaldamento autonomo).
In difesa e a tutela dei proprietari di casa il Coordinamento unitario Arpe-Federproprietà–Confappi–Uppi, in accordo con l'Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari), ha indetto per giovedì 27 ottobre, alle ore 10, presso l'hotel Nazionale in piazza Montecitorio a Roma, il convegno-conferenza stampa dal titolo “Rinvio della data e delle sanzioni per l'installazione nei condomìni dei contabilizzatori di calore”, cui interverranno l'on. Massimo Anderson, presidente di Federproprietà, l'avv. Gabriele Bruyère, presidente di Uppi, l'avv. Silvio Rezzonico, presidente di Confappi, il sen. Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato, l'on. Stefano Fassina, parlamentare, l'ing. Stefano Collina, componente della prima Commissione Permanente del Senato, l'ing. Francesco Burrelli, presidente di Anaci, e l'ing. Paolo Morini, esperto, oltre a rappresentanti di Arpe, Confsal, Ebildi, Portiercassa, Ebilcoba, Casaconsumproprietà, Ria (amministratori di condominio), Movimento per la Difesa della Casa e Unedi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA