Dalle Associazioni

Confabitare apre a Bologna lo “Sportello Donna” per la casa

Confabitare apre a Bologna lo “Sportello Donna”. L'iniziativa della Associazione di proprietari immobiliari guidata da Alberto Zanni rientra nell'ambito del “Progetto Angelica” una fucina di idee e attività per sostenere e valorizzare il ruolo delle donne che operano nel settore immobiliare. In particolare lo “Sportello” nasce con l'obiettivo di fornire un aiuto concreto alle donne che si trovano in difficoltà nel reperire un alloggio o a risolvere le varie problematiche legate alla casa. “Penso, ad esempio, a tante donne separate, vedove, anziane – spiega Stefania Benni, segretario generale nazionale di Confabitare e responsabile del Progetto Angelica-. Vogliamo fornire loro un supporto a 360 gradi, ovvero tecnico, legale, e dove sarà possibile, anche psicologico, con professionisti qualificati e specializzati nei diversi ambiti”. Lo “Sportello” verrà inaugurato martedi prossimo 26 luglio presso la sede Confabitare di Bologna, Via Marconi 6/2, e funge da apripista per gli altri che sorgeranno nei prossimi mesi presso tutte le sedi provinciali di Confabitare. Entusiasta dell'iniziativa il presidente Zanni: “ è un ulteriore dimostrazione dell'attenzione che riserviamo ai problemi reali della gente comune, in questo caso delle donne che si trovano ad affrontare mille difficoltà per reperire una casa o più semplicemente per rimuovere ostacoli di natura burocratica o legale. Sono certo che il nostro “Sportello”si rivelerà uno strumento utile e avrà il successo che merita”. Orario dello “Sportello” dal lunedi al venerdi dalle ore 9.00 alle ore 13.00 dalle 14.00 alle 18.30
Per informazioni: tel. 051/270 444 oppure www.confabitare.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA