Dalle Associazioni

Anit: una guida per evitare gli isolanti termici troppo «meravigliosi»

ANIT (Associazione Nazionale per l'isolamento Termico ed Acustico), AVISA-Federchimica (Associazione Nazionale vernici, inchiostri, sigillanti e adesivi) e ASSOVERNICI (Associazione italiana dei produttori di vernici per edilizia, industria, legno) - nell'ottica di tutelare il mercato e i consumatori - segnalano che in commercio sono presenti diversi prodotti apparentemente “miracolosi” dal punto di vista dell'isolamento termico che in realtà non forniscono le prestazioni dichiarate dalle aziende che li promuovono.
In alcuni casi per tali vernici vengono dichiarati valori di conducibilità bassissimi, in altri casi i produttori propongono delle procedure di miglioramento delle prestazioni globali della struttura.
Di fatto non ci risultano esistere attualmente prove eseguite in base alle norme vigenti o valutazioni scientificamente valide a supporto di tali prestazioni.
ANIT ha pubblicato un documento di chiarimento sui meccanismi che regolano l'isolamento termico dei materiali con particolare riferimento ai rivestimenti/finiture a bassissimo spessore.
Tale documento è stato condiviso dalle associazioni di produttori di vernici e può essere scaricato al seguente LINK: http://www.anit.it/pubblicazione/vernici-isolanti-risparmio-energetico/
ANIT, AVISA e ASSOVERNICI avvisano quindi tutti i professionisti di porre attenzione a tutti quei prodotti tipicamente di rivestimento o finitura con spessori molto bassi che dichiarano proprietà isolanti termiche dal punto di vista invernale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA