Dalle Associazioni

Anap in piazza contro le anomalie del sevizio idrico di Acea

Anap scende in campo a Roma contro le anomalie del servizio idrico ACEA ATO2 e i disagi recati agli amministratori di condominio e non solo. Per tutelare un servizio e un diritto fondamentale quale è l'acqua, si legge nel comunicato dell’associazione, amministratori e condòmini sono invitati a partecipare al corteo di protesta programmato l'8 Gennaio: appuntamento alle ore 9:00 in Piazzale Ostiense 2, nel salone principale dell'ACEA.
Dopo svariate e insistenti richieste sulla sistemazione dei processi telematici, spiegano all’Anap, ACEA ATO2 ha informato di non avere personale sufficiente per perfezionare il programma. Il sistema non ha inviato le nuove credenziali agli amministratori e, nel caso di trasferimento di studio, non ha acquisito i nuovi indirizzi dei professionisti.
Il risultato? Molte fatture, a quanto risulta all’associazione, non sono pervenute presso gli studi degli amministratori. Nonostante la richiesta di un incontro urgente al vertice, l'unica risposta è stata quella fornita dal sistema informatico che in via automatica il 26 e 27 dicembre scorsi avrebbe inviato ad aziende esterne le richieste di distacco idrico.
Per questo Anap ha indetto un'azione di protesta direttamente presso la sede dell'Azienda a difesa del corretto funzionamento ed erogazione del servizio.
Tale iniziativa, dice l’associazione, è volta sia alla tutela dei clienti - i condòmini - che si vedono privati di un bene primario ed essenziale come l'acqua a causa di inefficienze burocratiche da parte dell'azienda erogatrice, sia degli amministratori, che, per le stesse motivazioni, sono bersaglio di ingiuste critiche, rallentamenti lavorativi e danni di immagine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA