Dalle Associazioni

L’amministratore torna a scuola per insegnare ai futuri geometri

di Alfredo Gambato e Andrea Garbo

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Queste sono le riflessioni di due amministratori condominiali e immobiliari, associati Anaci, che hanno aderito al progetto “Integrazione Scuola-Lavoro” con segnalazione al Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca.
Quando un anno fa il Presidente provinciale di Amaci Padova, Giorgio Cambruzzi, ci parlò di una collaborazione tra Anaci e due scuole superiori di Padova, l'Istituto tecnico di Stato per Ragionieri “Calvi” e l'Istituto Tecnico di Stato per Geometri “G.B. Belzoni” e “Boaga”, al fine di presentare agli studenti la professione di amministratore condominiale e immobiliare, perché la Riforma Gelmini aveva abolito la materia Diritto, ci sembrò la solita attività associativa promozionale.
Non ci aspettavamo certo che avremmo fatto i docenti presso le aule degli Istituti, con tanto di programmi da rispettare, lezioni ed esame finale, né che avremmo accompagnato gli studenti in un percorso pluriennale, dalla terza fino alla maturità. Infatti, rispettando il D.M. 140/14 (25 ore in 3ª, 25 ore in 4ª, 25 ore in 5ª), con l'Esame di Stato è soddisfatta la clausola di 72 ore di corso per esercitare la professione.
Così una collaborazione iniziata per caso si è trasformata in un'occasione unica sia per noi amministratori, sia per gli studenti.
Noi abbiamo, infatti, riscoperto la professione e imparato a guardarla con gli occhi affascinati e curiosi dei ragazzi. Con sorpresa ci siamo resi conto che ci piace insegnare, che timori e dubbi iniziali («sarò all'altezza? Riuscirò a spiegarmi in modo chiaro e semplice?») hanno subito lasciato il posto a orgoglio e gratitudine per poter trasmettere la nostra esperienza e partecipare ad un'iniziativa così utile e formativa.
Gli alunni hanno scoperto cosa significa concretamente essere un amministratore condominiale e immobiliare, avvicinandosi al mondo del lavoro.
Il taglio pratico delle lezioni, concordato con i docenti degli Istituti tecnici, ci ha consentito, infatti, di realizzare l'auspicata integrazione scuola-lavoro e di tenere sempre viva l'attenzione e la curiosità degli alunni, come hanno dimostrato le numerose domande che ci hanno posto nel corso delle lezioni e il buon esito delle prove finali.
Per questo ci piace pensare che sarà anche grazie a noi se questi ragazzi un domani sceglieranno la professione di amministratori o, comunque, saranno in grado di affrontare le complesse problematiche della vita quotidiana di un condominio e di partecipare consapevolmente alle assemblee condominiali.
Per l'anno scolastico 2015/16 l'ANACI Padova, in qualità di Partnership dei due Istituti, ha aderito al progetto “Il mio oggi e il mio domani” (Dgr Veneto n° 870 del 13/7/2015).


© RIPRODUZIONE RISERVATA